Sul sito di NME è online una bella intervista rilasciata da Adam Lambert all'indomani dell'annuncio della sua presenza sul palco del Sonisphere a Knebworth assieme ai Queen. La notizia, sebbene già data oltre un mese fa da vari siti, primo fra tutti il nostro, sta facendo rapidamente il giro del mondo e l'attesa di assistere a questa performance è davvero tanta (e tante sono anche le perplessità al momento), complice anche il fatto che proprio a Kneborth i Queen si esibirono per l'ultima volta con Freddie nel 1986.

Oggi Adam Lambert prova a spiegare come sono arrivati a questa collaborazione e cosa intende realizzare, partendo da una premessa che tutti i fans dei Queen certamente apprezzeranno: nessun tentativo di imitare o sostituire Freddie.

(Per l'opera di traduzione e la scoperta di questa intervista ringraziamo la nostra amica e collaboratrice Vania Gerevini)

Domanda (D): Quando è stato annunciato che l'ex concorrente di American Idol, classificatosi al 2° posto, l’electro-glam Adam Lambert sarà il nuovo frontman dei Queen al Sonisphere, la risposta è stata abbastanza... positiva. Lambert si è già dimostrato in grado di essere una rock star, le sue scale vocali sono senza dubbio impressionanti e, ad essere onesti, lui incarna certamente un po' lo spirito teatrale di Freddie Mercury.
E chiunque abbia visto la loro performance agli MTV EMA dello scorso anno è in grado di testimoniare che hanno praticamente spaccato. Se i Queen hanno davvero intenzione di continuare in qualche modo, potrebbero esserci scelte ben peggiori. Abbiamo raggiunto Adam, appresa la notizia, per vedere se sta indossando i panni di Freddie. Lui, ci assicura, non si farà crescere i baffi ...

Così tu sei il nuovo cantante dei Queen!
Il gatto è finalmente uscito dal sacco!

Hai già suonato con loro, ma come ci si sente a fare un set completo?
Adam Lambert (AL): "E’ sicuramente un impegno maggiore. Ho intenzione di imparare molta più musica, provare un po'di più con il gruppo, ma sono entusiasta! Sono entusiasta di arrivare lì e sapere qual è la scaletta. Ci sara' un sacco di lavoro ma sarà fottutamente grande. Sono così emozionato!"

D: Sei in lista per diventare il più grande frontman...
AL: "Sì, ma sai, il mio modo di vedere le cose è diverso, io non sto cercando di imitarlo o di batterloo di competere in alcun modo, non è affatto nelle mie intenzioni, penso che sia davvero un onore essere invitato a cantare la musica che la band ha scritto e arrivare fin lassù e mettere su un bello spettacolo. Se le persone si impegnano troppo alla ricerca di un confronto non si godono la musica!”

D: Come stai psicologicamente?
AL: "Ancora non lo so. Quando mi ci soffermo inizio un pochino a sentire la pressione, ma sto iniziando ad ascoltare la playlist dei Queen continuamente sul mio iPod."

D: Quali canzoni vuoi cantare? E quali no?
AL: "In realtà non so ancora niente, ho solamente ricevuto una e-mail di Brian una o due settimane fa e mi chiedo: “Cosa ci sarà in scaletta? Sarà una decisione del team, ovviamente Brian e Roger sono i capi, qualunque cosa vogliono fare io ci sono. sono solo felice di essere lì ".

D: Non è una risposta! Quale sono le tue preferite?
AL: "Sono davvero entusiasta di eseguire 'Another One Bites the Dust, che è una delle mie preferite. Sono interessato a vedere se faremo 'Bohemian Rhapsody' e, qualsiasi capacità io abbia, è un grosso impegno vocale, quindi non so se ci saranno altri cantanti sul palco o che cosa. Questo sarà molto intenso, vedere come ci avviciniamo a quella canzone."

D: Come facevano a farla prima, mi chiedo?
AL: "Credo che i ragazzi abbiano cantato in playback, e ovviamente abbiano registrato il background in studio, sono multi-tracce è talmente tanto che mi chiedo se pensano di farci accompagnare da coristi per dare il tipo di energia giusta. Non lo so, sono solo felice di volare nel Regno Unito e provare con i Queen. "

>

D: Come sono stati i colloqui che hanno portato a questo?
AL: "Quando abbiamo fatto gli EMAs pensavo fosse solo una bella esperienza, tutto è filato liscio come la seta, sono entrato, abbiamo fatto una prova nel pomeriggio, più o meno azzeccata e mi sentivo veramente bene a questo proposito, abbiamo fatto un soundcheck il giorno successivo e poi ci sono stati gli EMAs. Stavamo parlando dopo e ho detto: 'Sapete, ogni volta che voi ragazzi vorrete, mi piacerebbe cantare con voi, e si sentiva che era reciproco, penso che il seme è stato piantato lì. "

D: Hai avuto bisogno di essere persuaso o ti sei sentito subito come, “Hey ragazzi vengo!”?
AL: "Nel momento in cui ho ricevuto l'offerta ho colto al volo l'occasione. Ma una delle cose che si diceva era: 'Lui sarà il frontman permanente dei Queen'. E, anche se sarebbe una bella esperienza, la cosa difficile quest'anno per me è che ho anche il mio album in uscita, 'Trespassing', che mi prenderà un sacco di lavoro e di tempo ed energia. Quindi è davvero una esperienza una tantum con la band, e sono davvero eccitato per questo. Ma io non sto per entrare nella band e andare in tour con loro ".

D: Conosci la scena britannica heavy metal? Anche i Queen sono piuttosto fuori dagli schemi per il Sonisphere.
AL: "Beh i Kiss sono gli altri headliner, e ci sono i Faith No More. Credo che stiano dando uno sguardo nostalgico al rock classico per il festival e penso che sia fantastico. Hey, ho cantato una canzone dei Metallica nel mio tour di due anni fa in Nuova Zelanda. Ho fatto 'Enter Sandman', è stato davvero divertente. Ma penso che sia buffo il modo in cui si intrappolano alcuni artisti legandoli ai vari generi e diventa un limite che non si può attraversare o ridefinire ed è sciocco. "

D: Hai familiarità con "l'imbottigliamento"?
AL: "No, mi scuso, non ho questa familiarità con il festival".

D: Quando non piaci ai fan del metal e gettano bottiglie piene di urina durante l’esibizione.
AL: “Oh, grande! Beh, sicuramente indosserò qualcosa che mi protegga, magari il casco. Avrò un casco sul palco, forse potrò lanciare una nuova moda.”

D: E gridano “Sei un Fat Bastard'
AL: "Beh, è possibile! Heheh, il modo in cui vedo questo è che voglio arrivare lassù a cantare grandi canzoni per la gente che vuole ascoltarle. Affronto un sacco di pressione qui con la mia carriera, negli Stati Uniti sull'Idol c'era un sacco di pressione e ora con il mio secondo album, sono abituato a pressioni così a questo punto ho intenzione di concentrarmi sulle reazioni positive e ignorare quelle negative. "

>

D: Che dici alle persone che ritengono che l'eredità dei Queen non vada toccata?
AL: "Questo è vero per Brian e Roger, è la loro band. Credo che a questo punto sentono che ciò che stanno facendo è appropriato ed è la loro prerogativa. Se qualcuno sente che la loro eredità deve essere lasciata stare allora state perdendo un grande concerto, questa è la linea di fondo, i ragazzi hanno scritto grande musica e la vogliono suonare per i fans che ancora la voglio sentire. È la loro band! È il loro business. "

D: Si possono davvero chiamare Queen senza John Deacon?
AL: "Ancora una volta non tocca a me dirlo, è l’attività professionale del Sig. Deacon, non mia. Certo che se ci fosse il bassista originale sarebbe incredibile, non fraintendetemi, ma questo non è la sola situazione. Non voglio sembrare difensivo e comprendo e rispettaro totalmente tale parere. Ma non è divertente!"

D: Pensi che potrà funzionare bene con un nuovo cantante?
AL: "E' solo diverso. Niente può battere l'originale, nessuno avrà mai intenzione di essere migliore di Freddie Mercury, mai. Ma io non credo che sia il punto, non credo che sia una competizione, si tratta di musica e si tratta di far sentire qualcosa, non si tratta di battere l'originale."

D: Come ti stai preparando per cantare le canzoni di Freddie? Stai studiando i dvd?
AL: "Sto assolutamente ascoltando le parti vocali e ho fatto ricerche, ho osservato alcune cose, ma è molto importante per me come artista, per la mia integrità, assicurarmi di essere me stesso sul palco. Non ho alcuna intenzione di imitare o di copiare. Sento che sarebbe offensivo per i fasn e la band arrivare lassù e tentare di copiare Mr. Mercury. E' una situazione molto delicata e voglio trattarla con il massimo rispetto. Devo cercare di capire il suo intento iniziale vocalmente e musicalmente, e pagare rispetto a quello. Con l'aiuto di Brian e Roger credo che sarà più facile per me da realizzare."

D: L'altra voce hot parla di un futuro tour con Lady Gaga. C'è qualcosa in questo?
AL: "Io non so nulla, io ho sentito qualcosa su di lei mischiata con il nome della band. Sono un suo grande fan, penso che lei sia favolosa, ma non so dirti di qualsiasi collaborazione. Penso che lei sia una donna già abbastanza impegnata! Non so se lei ha tempo nel suo programma. Se vuole venire lei sul palco e cantare, io starò giù!"

D: Avete pensato ai vostri movimenti? E il tuo vestito?
AL: "Mosse? Per me, se non si tratta di una sequenza con ballerini reali non pianifico molto quella merda. Sento che i miei movimenti sono piuttosto armonici. E cosa indossare, non l'ho ancora capito, ho pensato di lavorare con un designer, di creare qualcosa di originale e speciale per quella notte. Qualcosa che non sia solo teatrale, ma anche abbastanza fresco".

>


© 2017 QueenHeaven / Privacy Policy / Cookie Policy / Note Legali