Ecco tradotta un'intervista a Paul Rodgers nel suo tour radiofonico americano.
Vorrei mi parlassi della tua versatilità come cantante.Come hai fatto a rimanere unico,nonostante abbia affrontato diverse situazioni musicali?

Grazie Jeb. Ho un approccio molto semplice. Provo a vivere la musica ed entrare dentro la canzone,sia se si tratta di una mia composizione oppure no, e lavoro con la band, per tentare di trasmettere il messaggio della canzone,se possibile. Credo sia sempre un lavoro di unione o almeno dovrebbe esserlo. Non c'è nulla di cui discutere quando tutti i musicisti lavorano insieme e il pubblico coglie il fuoco di quest'energia

Il Queen+Paul Rodgers Tour ha portato molte star a guardare gli show, due di queste persone che hai conosciuto mi intrigano molto, il primo è Nelson Mandela.


Conoscere Nelson Mandela è stata un'esperienza davvero fantastica, che gran persona. La potenza del suo spirito pacifico poteva esser vissuta e vista in tutta la sua presenza. E'una delle poche icone viventi di pace che il mondo ha.

L'altra persona che hai conosciuto e di cui voglio sentir parlare è la madre di Freddie Mercury

Ho conosciuto la madre di Freddie a Sheffield, quando registrammo il cd e il Dvd. Lei è una dolce e graziosa donna. Freddie aveva i suoi occhi. Sono stato molto contento che abbia apprezzato lo show.

Entrambi i membri dei Queen e Paul Rodgers sono considerati molto meticolosi quando si tratta della loro musica.Puoi parlarci di qualche momento durante le prove del tour in cui i Queen hanno avuto dei problemi col materiale FreeBad Company e come avete lavorato tutti voi?

Suppongo che tutti noi siamo meticolosi a nel nostro modo di vedere. Come ho gia anticipato prima,è importante per una band di vivere la canzone e riuscire a entrarci dentro. Noi non abbiamo avuto poi tanti problemi. Ognuno di noi ha una certa visione e tutti noi eravamo disposti ad accogliere qualunque tipo di proposta.

In molti articoli si è parlato della differenza tra te e Freddie Mercury e ci sono state anche osservazioni sciocche riguardanti il modo di vestire. Ma la cosa più interessante è come tu sia totalmente differente, lontano da ciò che serviva alla band. Ma per varie ragioni, tutto funziona. La mia domanda quindi è: come potevi essere sicuro della magia che ci sarebbe stata e come ti saresti preparato mentalmente per i commenti riguardo Freddie, che erano certamente rivolti a te?

Ho lavorato con Brian negli anni passati e, nel 2004 al 50mo anniversario della Fender Stratocaster, abbiamo suonato ancora una volta assieme All right now. Dopodichè ho ricevuto una telefonata per esibirmi alla prima cerimonia della Uk Hall of fame a Londra. Mi avevano richiesto All Right Now per chiudere lo show, ma la mia solo band vive tutta in Usa. Così ho chiamato Brian per vedere se era disponibile. Lo era, ma in cambio voleva che mi esibissi con i Queen in We will rock you e We are the champions. Quel poco che sapevo era che Brian aveva mandato a Roger una cassetta della mia esibizione al Fender Party per fargliela ascoltare. All'inizio eravamo un po freddi,ma qualcosa stava accadendo. Non un semplice click. Qualcosa simile a una fissione nucleare. E cosi capimmo che avremmo potuto far qualcos'altro assieme.Inizialmente pensavo che avremmo scritto qualcosa io, Brian e Roger e suonato qualche data a Londra chiamandoci May,Taylor e Rodgers per esempio. Solo che quando si rifecero vivi mi dissero :"Stiamo pensando a un Queen+Paul Rodgers con 50% di tue canzoni e 50% nostre".Mi bloccai e pensai "Ci sarà da cambiare qualcosa" e posi una domanda a me stesso: "Ho voglia di suonare grandi canzoni insieme a grandi musicisti? " La mia risposta immediata fu "Si". Feci subito notare a Brian che dato che facevo 25 concerti l'anno e che i Queen non facevano tournee da 20 anni,era meglio se la setlist fosse stata piu "Queen".Ovviamente ciò comportava molto lavoro per me, ma era la cosa giusta da fare.

Tutto quello che posso dire sui paragoni con Freddie è che nessuno puo sostituirlo e non ce ne sarà mai piu uno cosa. E' stato unico. I fans dei Queen non s'aspettavano che fossi il nuovo Freddie, come i miei fans non s'aspettavano che Brian fosse il mio Jimmy Page o Mick Rhalps. I fan sanno cosa sta succendendo. Non ci sono progetti dopo le 23 date in Usa. Ho del materiale solista a cui lavorare, materiale gia pronto per metà e prima o poi dovrò ritornarci su.Detto questo, ricordatevi che avevamo progettato pochi show per il 2005 e siamo finiti a fare un tour mondiale.

Dopo i tuoi sforzi col progetto Q+PR sei ancora in grado di lavorare ai tuoi progetti? L'aver lavorato con i Queen puo influenzare i tuoi sforzi compositivi?

C'è poco tempo libero, tour, prove, pubblicazione del cd, visionare il nuovo dvd del tour in Giappone, io Roger e Brian non abbiamo avuto tempo di scrivere insieme. Nei miei ritagli di tempo ho composto qualcosa...e non so se suonare con loro ha influenzato sul mio stile.

Entrambi i membri dei Queen e Paul Rodgers sono considerati molto meticolosi quando si tratta della loro musica. Puoi parlarci di qualche momento durante le prove del tour in cui i Queen hanno avuto dei problemi col materiale FreeBad Company e come avete lavorato tutti voi?

Suppongo che tutti noi siamo meticolosi a nel nostro modo di vedere. Come ho gia anticipato prima,è importante per una band di vivere la canzone e riuscire a entrarci dentro. Noi non abbiamo avuto poi tanti problemi. Ognuno di noi ha una certa visione e tutti noi eravamo disposti ad accogliere qualunque tipo di proposta.

In molti articoli si è parlato della differenza tra te e Freddie Mercury e ci sono state anche osservazioni sciocche riguardanti il modo di vestire. Ma la cosa più interessante è come tu sia totalmente differente, lontano da ciò che serviva alla band. Ma per varie ragioni, tutto funziona. La mia domanda quindi è: come potevi essere sicuro della magia che ci sarebbe stata e come ti saresti preparato mentalmente per i commenti riguardo Freddie, che erano certamente rivolti a te?


Ho lavorato con Brian negli anni passati e, nel 2004 al 50mo anniversario della Fender Stratocaster, abbiamo suonato ancora una volta assieme All right now. Dopodichè ho ricevuto una telefonata per esibirmi alla prima cerimonia della Uk Hall of fame a Londra. Mi avevano richiesto All Right Now per chiudere lo show, ma la mia solo band vive tutta in Usa. Così ho chiamato Brian per vedere se era disponibile. Lo era, ma in cambio voleva che mi esibissi con i Queen in We will rock you e We are the champions. Quel poco che sapevo era che Brian aveva mandato a Roger una cassetta della mia esibizione al Fender Party per fargliela ascoltare. All'inizio eravamo un po freddi,ma qualcosa stava accadendo. Non un semplice click. Qualcosa simile a una fissione nucleare. E cosi capimmo che avremmo potuto far qualcos'altro assieme.Inizialmente pensavo che avremmo scritto qualcosa io, Brian e Roger e suonato qualche data a Londra chiamandoci May,Taylor e Rodgers per esempio. Solo che quando si rifecero vivi mi dissero :"Stiamo pensando a un Queen+Paul Rodgers con 50% di tue canzoni e 50% nostre". Mi bloccai e pensai "Ci sarà da cambiare qualcosa" e posi una domanda a me stesso: "Ho voglia di suonare grandi canzoni insieme a grandi musicisti? " La mia risposta immediata fu "Si". Feci subito notare a Brian che dato che facevo 25 concerti l'anno e che i Queen non facevano tournee da 20 anni,era meglio se la setlist fosse stata piu "Queen".
Ovviamente ciò comportava molto lavoro per me, ma era la cosa giusta da fare.

Tutto quello che posso dire sui paragoni con Freddie è che nessuno puo sostituirlo e non ce ne sarà mai piu uno cosa. E' stato unico. I fans dei Queen non s'aspettavano che fossi il nuovo Freddie, come i miei fans non s'aspettavano che Brian fosse il mio Jimmy Page o Mick Rhalps. I fan sanno cosa sta succendendo. Non ci sono progetti dopo le 23 date in Usa. Ho del materiale solista a cui lavorare, materiale gia pronto per metà e prima o poi dovrò ritornarci su. Detto questo, ricordatevi che avevamo progettato pochi show per il 2005 e siamo finiti a fare un tour mondiale.

Dopo i tuoi sforzi col progetto Q+PR sei ancora in grado di lavorare ai tuoi progetti? L'aver lavorato con i Queen puo influenzare i tuoi sforzi compositivi?
C'è poco tempo libero, tour, prove, pubblicazione del cd, visionare il nuovo dvd del tour in Giappone, io Roger e Brian non abbiamo avuto tempo di scrivere insieme. Nei miei ritagli di tempo ho composto qualcosa...e non so se suonare con loro ha influenzato sul mio stile.

Paul Kossoff,Mick Ralphs,Jimmy Page e Brian May.Devi scegliere,chi preferisci tra questi e perchè?

Loro sono o furono grandi in tutte le categorie. Ho lavorato con grandi bassisti,chitarristi e batteristi. Credo che Roger Taylor sia un talento mostruoso. E'raro trovare un batterista che suona indiscutibilmente bene, canta, scrive numerose hit. E'un talento raro

A questo punto della tua carriera credi di esser diverso rispetto al Paul Rodgers degli anni 70?

E' una domanda difficile. La musica mi ha portato lungo un incredibile viaggio. Quando lasciai casa all'età di 17 anni la musica di Ray Charles, Otis Redding, Aretha Franklin, Sam Moore, The Top 4 e tanti altri, giravano nelle mie orecchie. Provavo ad entrare in contatto con cosa erano. La potenza della musica è incredibile in me e mi ha portato in giro per il mondo. Sto ancora imparando e ancora cercando di toccare quel posto

Cosa ci sarà dopo il tour americano? Cosa dobbiamo aspettarci musicalmente da Paul Rodgers nel 2006 o nel 2007

Se mi aveste chiesto di questi tempi l'anno scorso cos'avrei fatto,non sarei riuscito a darvi una risposta precisa. Ora sono all'inizio di un tour americano con i Queen, ho gia suonato dal Sud Africa alla Svezia, dalla Repubblica Ceca al Giappone. Non so nulla di preciso, la vita è piena di sorprese.
Non la ami per questo?Io si



© 2017 QueenHeaven / Privacy Policy / Cookie Policy / Note Legali